VIDEO INTERVISTA: AMARA ci racconta il suo Sanremo e l’album “Donna libera” (PRIMA PARTE)

amara-donna-libera-copertina

Domenica 15 febbraio 2015.
Il Festival di Sanremo si è concluso meno di 24 ore fa incoronando vincitori Il Volo tra i campioni e Giovanni Caccamo per i giovani.
Noi di All Music Italia siamo andati a trovare direttamente nell’albergo Sanremese in cui alloggia,  una delle nuove proposte di questo Festival che si è distinta per l’apprezzamento da parte del pubblico (è risultata prima al televoto in entrambe le sfide sostenute), che dagli addetti ai lavori e i colleghi (qui trovate alcuni degli attestati di stima ricevuti nei giorni scorsi).
Ovviamente parliamo di Amara, all’anagrafe Erika Mineo, cantautrice che con la sua interpretazione del brano Credo è arrivata dritta all’anima di milioni di telespettatori sintonizzati sul Festival.

Il risultato di questo incontro è una lunga video intervista assolutamente informale, una chiacchierata tra amici che vi proporremo a partire da questa settimana, in cui Amara parla del suo Festival, dell’immensa gratitudine che prova verso tutto quello che le sta accadendo, del suo prossimo tour e soprattutto del suo primo album, Donna libera, raccontandocelo traccia per traccia.

Non vi resta che perdervi nelle sue parole.

Prima di lasciarvi alla video intervista vi ricordiamo che settimana prossima Amara inizierà con tre date il suo instore tour. Per la precisione:

martedì 24 febbraio MILANO – Mondadori Multicenter via Marghera h 18
mercoledì 25 febbraio ROMA – Discoteca Laziale via Mamiani h 18
giovedì 26 febbraio FIRENZE – Mondadori via dei Ginori h 18

AMARA – VIDEO INTERVISTA Prima parte


Un ringraziamento a Carlo Avarello de l’Isola degli Artisti.

  La Musica si può averla dentro anche senza saper suonare uno strumento o cantare e a volte diventa parte di te al punto da influenzare la tua intera vita. Ho cominciato a camminare da fan gestendo due Fan Club, ho avuto l’occasione di imparare di più diventando Personal Assistant (di Gianluca Grignani, Niccolò Agliardi e Syria). Ho voluto anche provare l’esperienza on the road del Tour Manager (Barley Arts).Tutto questo per conoscere l’ambiente musicale sotto ogni aspetto e per saper affrontare una nuova sfida: portare avanti interamente un progetto discografico in qualità di produttore ed editore (Eleonora Crupi, Voyeur, Kianka). Recentemente ho voluto anche cimentarmi nella scrittura dando alle stampe per Chinaski Edizioni la biografia non autorizzata "Rockstar (a metà) - Gianluca Grignani". Anni fa, con la chiusura della rivista “Tutto musica”, mi sono sentito orfano di un’oasi in cui la musica veniva raccontata, recensita e approfondita con passione, così mi sono ripromesso che un giorno avrei ricreato un oasi simile per la musica italiana. Da quest’idea nasce All Music Italia.
segui su: